Gino Luzzatto

Considerato il fondatore degli studi di storia economica in Italia, Gino Luzzatto (Padova, 1878 – Venezia, 1964) è stato una tra le più importanti figure di intellettuali tra la prima guerra mondiale e il secondo dopoguerra. Nella sua lunga vita, attività scientifica, partecipazione politica e responsabilità amministrative hanno costituito sfaccettature diverse del medesimo impegno culturale e sociale, che trovava peraltro nell’insegnamento universitario la sua prima realizzazione: dopo Bari e Trieste, per un trentennio egli insegnò a Ca’ Foscari, di cui fu anche Rettore prima e dopo l’emarginazione patita dal regime fascista. Per la storiografia veneziana Gino Luzzatto ha svolto un ruolo determinante, ridisegnando l’intero profilo economico e sociale della Venezia tardo-medievale e della prima età moderna. I suoi saggi, le sue opere d’insieme, costituiscono tappe imprescindibili per accostarsi alla storia della Serenissima.

L’Istituto di Storia economica «Gino Luzzatto» dell’Università Ca’ Foscari di Venezia è ora Sezione del Dipartimento di Scienze economiche. Nella biblioteca del Dipartimento è conservato il fondo bibliografico Luzzatto.

Si veda inoltre Gino Luzzatto storico dell’economia, tra impegno civile e rigore scientifico, Atti del Convegno di Studi (Venezia, 5-6/11/2004), a cura di P. Lanaro, «Ateneo Veneto», CXCII, terza serie, 4/I (2005).